categoria azienda Consolini Celso
logo Consolini Celso
Consolini Celso
Carpenteria metallica
Carpenteria metallica

CARPENTERIA METALLICA




La Consolini Celso Carpenteria è una ditta di Lumezzane, in provincia di Brescia, specializzata nelle lavorazioni di carpenteria metallica e nelle manutenzioni di macchinari per aziende, tra cui le centrifughe e le disoleatrici.





L’attenzione alle materie prime ed alla loro lavorazione permette a Consolini Celso Carpenteria di dare vita ad un prodotto finito innovativo, funzionale e pienamente in linea con le esigenze espresse dal cliente.










La carpenteria metallica è l’insieme di tutti quei lavori di siderurgia destinati al campo edile e non solo, la cui funzione è quella di realizzare strutture portanti per svariati contesti.


In altre parole, è il cuore pulsante di ogni lavoro di costruzione e dà vita ad un prodotto finito, che viene realizzato mediante l’uso di macchinari per il taglio, la piegatura, la deformazione e la saldatura dei metalli.




L’insieme di tutte queste operazioni contribuisce alla creazione di un prodotto metallico pronto all’impiego nei cantieri, sia in ambito industriale che civile.





I metalli impiegati in costruzioni di questo tipo sono specialmente il ferro e le sue leghe – prima di tutti gli acciai da costruzione – ma anche il rame, lo zinco e l’ottone, selezionati sulla base delle specifiche lavorazioni da eseguire.




Carpenteria pesante e leggera


Le lavorazioni di carpenteria metallica si suddividono in pesanti e leggere, a seconda del diverso tipo di lavorazione che avviene sulle lamiere, impiegate nella realizzazione delle differenti strutture.








Le esigenze civili e industriali prevedono infatti la realizzazione di strutture metalliche che possano supportare il peso di un intero fabbricato e la differente portanza delle strutture è data dalla sovrapposizione di più lamiere, opportunamente lavorate, che danno come risultato una struttura di carpenteria metallica pesante con alcuni requisiti molto specifici.


Le lavorazioni di carpenteria metallica sono soggette a norme molto stringenti, che ne disciplinano l’esecuzione. Recentemente è entrata in vigore la norma UNI EN 1090, la quale specifica, tra le altre cose, i requisiti per la valutazione della conformità delle caratteristiche dei componenti in acciaio e alluminio.






Inoltre, la norma stabilisce che i fabbricanti devono compilare la “Dichiarazione di Prestazione” che contenga, tra gli altri, i seguenti requisiti:

  • Saldabilità
  • Reazione al fuoco
  • Emissione di sostanze pericolose
  • Durabilità


Nel campo della carpenteria leggera, invece, vengono impiegate lamiere dallo spessore ridotto che consentono la realizzazione di prodotti insieme resistenti, molto leggeri e dal design particolare.




Le principali opere di carpenteria leggera sono composte da elementi interni ed esterni per le costruzioni civili e industriali: la lavorazione con il processo di zincatura permette di ottenere infatti una struttura metallica resistente e durevole nel tempo.



Le macchine

disoleatrici



Il principale compito di una macchina disoleatrice è la separazione dall’acqua degli oli, idrocarburi e grassi che molto spesso possono provocare conseguenze anche gravi se entrano in contatto con il materiale biologico, in quanto impediscono all’ossigeno di circolare liberamente.



Spesso, le macchine disoleatrici sono utilizzate anche per rimuovere oli e grassi dalle acque reflue, in modo che ne sia alleggerito lo smaltimento.


In ogni caso, sono un componente fondamentale dei sistemi depurativi e per questa ragione vengono collocati in luoghi specifici, come ad esempio le officine meccaniche, gli autolavaggi e le autodemolizioni.



Nel disoleatore, composto da una stazione di chiusura e da un gruppo aspirante/filtrante, un potente filtro connesso alla stazione di chiusura genera una forte depressione nei gusci, eliminando così il 99% dell’olio e rilasciandolo all’interno della macchina utensile.